InfoCert diventa partner della “Security Challenge”

immagine

Il settore della cybersecurity rappresenta in questo momento un mercato strategico e in forte crescita, che nel 2015 ha già raggiunto un valore di 75 miliardi di dollari. Le aziende hanno infatti una crescente necessità di proteggere non solo i propri dati, ma anche quelli degli utenti ed è sempre più necessario creare nuove soluzioni per affrontare le crescenti sfide legate alla sicurezza online e all’hacking.

In risposta a questa necessità nasce “Security Challenge”, programma per startup  dedicato alla cybersecurity e gestito dall’acceleratore LUISS ENLABS a cui è possibile partecipare a titolo completamente gratuito e che prevede un percorso dall’ideazione alla realizzazione della startup.

INFOCERT PARTNER DEL PROGRAMMA

InfoCert, insieme a NTT Data,  è un nuovo partner del programma per contribuire a progettare, sviluppare e lanciare sul mercato soluzioni innovative ed efficaci nell’ambito della cybersecurity.

“L’innovazione è nel DNA di InfoCert e costituisce da sempre la base del nostro successo sul mercato” – ha commentato Carmine Auletta, Chief Innovation Officer di InfoCert. “Siamo perciò felici di contribuire a questa importante iniziativa che ci consente di far leva sulle nostre competenze e capacità distintive per indirizzare lo sviluppo di soluzioni e modelli di business innovativi in un settore, la sicurezza informatica, che è centrale nel percorso di digitalizzazione di qualsiasi settore industriale”.

IL SECURITY CHALLENGE

Dopo una fase di Pre-Accelerazione di 3 mesi, le migliori startup saranno selezionate per partecipare alla fase di Accelerazione di 5 mesi e riceveranno un investimento di 80 mila euro da LVenture Group.

I partecipanti avranno l’opportunità di lavorare fianco a fianco con advisor, investitori, rappresentanti di corporate e imprenditori nella cornice dell’acceleratore LUISS ENLABS, nato da una joint venture tra LVenture Group e l’Università LUISS e situato in uno spazio di 5000 mq nell’ala storica della Stazione Termini di Roma.

Di questi 30 mila cash e 50 mila in servizi. L’investimento è effettuato tramite Strumenti Finanziari Partecipativi (SFP) emessi dalle startup stesse che potranno essere convertiti in equity per una quota del 9%, nel caso in cui la startup abbia dimostrato di essere in grado di ottenere risultati significativi dopo il programma.

LA CALL

La call per il programma “Security Challenge” è aperta a startup e talenti individuali, che potranno candidarsi online sul sito di LUISS ENLABS entro il 23 settembre. Sarà inoltre possibile ricevere maggiori informazioni e presentare la propria idea per ricevere feedback diretti partecipando agli eventi dedicati che si terranno a Roma il 20 settembre (presso l’Aula Magna del Dipartimento di Ingegneria Informatica Automatica e Gestionale “Antonio Ruberti” della Sapienza) e a Milano il 21 settembre (presso la Sala Teatro di Copernico).

Per registrarsi all’evento di Milano: http://luissenlabs.com/event/security-challenge-startups-wanted-roma/.

Per registrarsi all’evento di Roma: http://luissenlabs.com/event/security-challenge-startups-wanted-milano/.